Loading...
X

Vimeo -Organizzare uno Shooting


qui un esempio di come si organizza uno shooting , idee e progetti in un click

https://vimeo.com/user17514951 il mio profilo

Consigli per le modelle
IMAGING.
Le principali pose per la Foto Fashion.
Già nel passato si erano definite delle forme con spalle allargate, vita stretta, pancia in dentro, modelli e canoni di bellezza che allungavano le forme.
Poi le pose sono aumentate e sono diventate sempre più complesse, al limite del goffo e grottesco, ma che fanno assumere artisticità e interesse al ritratto.

RITRATTO FASHION STATICO.
Parlare alla modella durante lo shooting e instaurare un rapporto sereno e confidenziale cattura gli occhi in camera e assicura uno smagliante e naturale sorriso. Mostrare alcuni degli scatti alla modella durante lo shooting serve per rendersi conto delle posizioni felici e migliorarle.

Ritratto a figura intera o Full Lenght portraits.
Un braccio sopra alla testa snellisce la pancia della modella.
Uno dei ginocchi che nasconde l’altro aggiunge delle curve al proprio corpo. Una mano sui fianchi e il gomito in fuori esalta la figura. Una mano della modella potrebbe essere usata per evitare i capelli davanti agli occhi e allo stesso tempo dare senso ad un o scatto. Evidenziare eventuali curve sporgenti ed esaltarle.

Ritratto seduto.
Le regole essenziali sono far sedere la modella molto avanti sull’esterno della sedia esalta le gambe, la testa ruotata sul lato migliore, stare sulle punte dei piedi esalta la linea dei polpacci e delle coscie.
Le mani posizionate lungo le coscie esaltano la sensualità. Le mani rilassate fanno acquisire rilassatezza alla modella.
Sedersi rovesciata su una sedia rende più dinamicità del corpo.

Ritratto steso sul pavimento.
Proponi alla modella di inginocchiarsi, sedersi per maggiori e più varie pose dinamiche del soggetto, e magari una fotogenia migliore in queste posizioni. Pose alternative sono in ginocchio e corpo all’indietro che dona alla figura maggiore forma; in ginocchio, una mano sul pavimento e lo sguardo sul terreno che dona una forte capacità di racconto del modello. I capelli tirati indietro da una mano donano una maggiore innocenza alla modella.

Poi ci sono tutta una serie di altre posture creative, come la schiena o pancia a terra. In queste condizioni il fotografo dovrebbe scattare all’altezza degli occhi della modella per ottenere delle fotografie di un certo interesse. E’ rigoroso lo scatto con gli occhi della modella in camera e sistemare come cadono i capelli sul pavimento.

Ritratto dall’alto verso il basso.
Scatto up high se la modella guarda indietro, nello scatto dall’alto si ottiene una espressione più innocente e sottomessa.

Ritratto dal basso verso l’alto.
Scatto low down che allunga le gambe della modella, se la modella guarda in basso alla camera assume uno sguardo forte e dominante.

Broken Doll Pose.
La posa denominata Pose “broken down” o Broken Doll Pose, richiede una forma del corpo angolare contribuiscono a equilibrare la lunghezza del corpo della modella.

E’ una posizione che è stata ripetutamente proposta dalla modella Usa Tyra Lynne Banks (nata il 4 dicembre 1973 negli Usa che ha ‘inventato’ la posa da modella denominata Broken Doll Pose, sfilando per Victoria’s Secret. Altezza 178cm.)

Broken Doll Pose – Pose da bambola rotta:
Ironic Face – faccia ironica
Elbows Out – gomiti fuori
Wobly Knees – ginocchia dondolanti
Shoulders Forward – spalle in avanti
Hands Upside-Down – mani sottosopra

Espressioni del viso.
Full-face shots importante regola da ricordare è di mettere a fuoco principalmente gli occhi della modella.

Capelli – Hair-raising poses.
Una curata sistemazione dei capelli favorisce maggiore impatto agli scatti.

Per enfatizzare delle espressioni caratteristiche del volto tirare su i capelli, e disporli nelle più creative posizioni, coda, sciolti ecc. Ricordiamo che in una fotografia per hairstyling normalmente si lascerà più spazio alla testa,

Fotografia Beauty.
Nel ritratto beauty (presnetazione di trucchi, rossetti ecc.) l’equilibrio visivo cambia e la regola dei terzi viene riapplicato in dipendenza di ciò che si va a presentare, il posizionamento della testa (occhi sul terzo superiore), lasciando più spazio visivo davanti agli occhi.

RITRATTO FASHION DINAMICO.
Per il soggetto in movimento come nel caso la sfilata delle modelle si possono utilizzare due soluzioni alternative. La prima di congelare completamente il movimento scegliendo tempi di esposizzione ridottissimi (circa 1/100 di secondo); la seconda di lasciare il movimento con tecniche di panning. Una terza soluzione è quella di mescolare le tecniche fissando tempi di esposizione lunghi e allo stesso tempo il flash; con modello fermo muoviamo la fotocamera, oppure lasciamo muovere liberamente o istruendo il modello.

Alcune tecniche fotografiche che si possono utilizzare per la foto dinamica è il Panning (pone il soggetto principale nella sua nitidezza trascurando gli altri elementi secondari della foto che finiscono sfuocati, mossi e confusi), la sfuocatura di movimento (con Slow Sync Flash tecnica che combina la maggior velocità dell’otturatore con l’utilizzo del flash che permette di congelare gli elementi nella ripresa, sfocandoli con una scia), il Mosso sfocato detta anche ‘Motion blur’ (che utlizza la minor velocità di movimento dell’otturatore -shutter speed- rispetto a quella del soggetto che lascia una scia dietro di se).

Shooting di passerella.
Nel campo della Fotografia dinamica della moda vengono ritratte le modelle in posa singola o in gruppo. Per dare movimento allo scatto durante la sfila si devono progettare incroci tra le varie modelle e momenti dei più significativi, contrasti, pubblico che danno un tocco di classe all’intero servizio di sfilata.

Composizione Dinamica.
Una foto può risultare dinamica anche dalla composizione, ossia quando i suoi elementi grafici forniscono un’impressione di movimento.
L’illusione di movimento si può creare con elementi grafici come le linee principali inclinate, diagonali, linee verticali e linee orizzontali prospettiche, non parallele, inclinati o convergenti, le linee principali che puntano verso l’esterno dell’immagine, angoli e bordi, le forme o gli elementi principali disposti in modo decentrato e asimmetrico. Anche le Linee prospettiche posizionate nella corretta maniera forniscono dinamicità alla composizione.
Un mix di composizione statica e dinamica nella stessa foto riesce a trasmettere le sensazioni diverse tra movimento, drammaticità, azione, eccitamento, violenza, conflitti ed emozioni.

Fotografare un’Istante catturato dai poeti del tempo

Commenti recenti